Una Viterbese sfortunata viene fermata dal Livorno: al Rocchi finisce 1-1 - GALLERIA FOTOGRAFICA

30 Ottobre 2016 Autore : 

I gialloblù non riescono a portare a casa il risultato pieno dopo essere passati in svantaggio nel primo tempo a causa di un gol rocambolesco di Murilo ed aver rimontato il risultato con una rete fantastica del solito Neglia. I padroni di casa si fanno parare anche un rigore con Invernizzi, emblema della giornata sfortunata di Scardala e compagni.

Mister Cornacchini non ha molte scelte per la sfida odierna e schiera la sua squadra con il 4-3-1-2 atteso alla vigilia dove davanti al portiere Iannarilli agiscono Pandolfi, Scardala, Dierna e Varutti, a centrocampo torna Cuffa in regia coadiuvato da Cenciarelli e Cruciani mentre in attacco Belcastro supporta le due punte che per l’occasione sono Neglia e Diop. Il Livorno di Foscarini risponde con un 4-2-3-1 che vede il ritorno dal primo minuto di Cellini insieme al brasiliano Murilo e la conferma a centrocampo del duo Giandonato-Luci, infortunati Toninelli, Maritato e Vantaggiato.

Buona cornice di pubblico allo stadio Rocchi quest’oggi, dove sugli spalti ci sono ben oltre 2000 spettatori compreso il primo cittadino Leonardo Michelini. I ragazzi della nord mostrano una bellissima coreografia con un immenso tricolore sorretto da tutti i sostenitori. La Viterbese inizia la sfida attaccando da sinistra verso destra rispetto alla tribuna centrale ed entra in campo in completo nero, Livorno interamente in bianco.

Il match regala sin da subito emozioni con un Livorno propositivo che ci prova subito con un tiro potente di Murilo terminato sull’esterno della rete. I gialloblù tengono bene e nei primi minuti si affacciano costantemente nella metà campo avversaria. All’11’ grossa occasione per i padroni di casa: Neglia approfitta di una ribattuta della difesa avversaria per calciare di prima intenzione, il suo tiro viene respinto in angolo da Mazzoni. Al 23’ il Livorno passa in vantaggio: clamoroso errore difensivo della Viterbese con Murilo che approfitta di un malinteso fra Scardala e Iannarilli appoggiando lentamente la sfera in rete. I padroni di casa provano a reagire ma non riescono a creare occasioni pericolose, complice un Livorno schierato bene in campo che chiude tutti gli spazi alle punte gialloblù. Al 35’ per gli amaranto ci prova Giandonato su punizione ma la sua conclusione è intercettata bene da Iannarilli. La risposta degli uomini di Cornacchini è affidata a Belcastro che dalla distanza impegna Mazzoni senza però creare grandi problemi all’estremo difensore classe ‘84. Termina il primo tempo senza recupero sul punteggio di 1-0 per gli ospiti. La Viterbese gioca una partita abbastanza povera dal punto di vista del gioco e non riesce mai ad impensierire la difesa avversaria se non con un tiro di Neglia, gli avversari parimenti non si rendono mai pericolosi ma si trovano in vantaggio grazie ad una rete scaturita da un regalo della difesa gialloblù.

La ripresa inizia con un cambio nelle file della Viterbese: esce Belcastro ed entra Invernizzi per dare maggior peso all’attacco. La squadra di Cornacchini inizia a girare meglio ed al 50’ trova il pareggio: Varutti dalla sinistra crossa al centro verso Neglia che in sforbiciata al volo segna un grandissimo gol sul palo opposto mandando in delirio i tifosi gialloblù. Passano due minuti e la Viterbese addirittura sfiora subito il vantaggio su punizione: Cruciani serve al centro Diop il quale colpisce male e manda alto. Il pubblico del Rocchi, accorso oggi in massa, si fa sentire dagli spalti cercando di spingere la squadra verso il secondo gol. La partita si fa più cattiva e piena di scontri di gioco molto duri. Al 65’ arriva la prima sostituzione per il Livorno che sostituisce Ferchichi con Jelenic. Due minuti più tardi interessante calcio da fermo per gli ospiti dal limite dell’area di rigore, Giandonato ci prova a giro sul palo della barriera ma non trova la porta. La Viterbese risponde al 70’ con una clamorosa occasione per Invernizzi che solo davanti a Mazzoni si fa intercettare malamente dal portiere amaranto. Nell’azione offensiva successiva Diop entra in area, salta Gonnelli e viene atterrato da quest’ultimo, l’arbitro fischia il calcio di rigore: dal dischetto va Invernizzi il quale però tira debole centralmente e si vede parare il tiro da Mazzoni, il punteggio rimane sull’1-1. Alla mezz’ora cambio per gli ospiti: esce Murilo ed entra Dell’Agnello. Un minuto più tardi grande occasione per il Livorno con il neo entrato Dell’Agnello che dal centro dell’area calcia centrale verso Iannarilli trovando una grande parata del numero uno gialloblu. All’86’ secondo cambio per la Viterbese con Marano che rileva Diop. Negli ultimi minuti del match non accade nulla e al termine dei due minuti di recupero concessi dall’arbitro, lo stesso decreta l’1-1 finale. La Viterbese pareggia in casa con il Livorno dopo una partita giocata non benissimo ma che sicuramente avrebbe potuto vederla uscire vincitrice, anche alla luce del clamoroso rigore sbagliato nella ripresa da Invernizzi. Ancora una volta sul risultato incide un errore difensivo della retroguardia gialloblù, rea di aver regalato il momentaneo vantaggio agli avversari. Gli uomini di Cornacchini torneranno ad allenarsi domani pomeriggio allo stadio Rocchi per preparare la sfida di Coppa Italia di mercoledì 2 novembre ore 18,30 contro il Siena allo stadio Franchi. Il prossimo impegno di campionato invece vedrà la Viterbese impegnata domenica prossima alle ore 18,30 a Lucca sul campo della Lucchese. 

Viterbese (4-3-1-2): Iannarilli; Pandolfi, Scardala, Dierna Varutti; Cenciarelli, Cuffa, Cruciani; Belcastro (46’ Invernizzi); Diop (86’ Marano), Neglia. A disp. Pini, Micheli, Paolelli, Pacciardi, Fè, Mazzolli, Cardore, Ansini. All. Cornacchini.

Livorno (4-4-2): Mazzoni; Gonnelli, Rossini, Gasbarro, Lambrughi; Marchi, Giandonato (89’ Gemmi), Luci, Ferchichi (65’ Jelenic); Murilo (75’ Dell’Agnello), Cellini. A disp. Falcone, Borghese, Morelli, Grillo, Bergvold. All. Foscarini.

Arbitro Sig. Amoroso di Paola (assistenti Gentileschi, Trasciatti).

Reti: 23’ Murilo (LI), 50’ Neglia (VT).

Note. Ammoniti: Dierna (VT), Belcastro (VT). Angoli: 5-2 Recupero: 0’ p.t., 2’ s.t. Spettatori: 3000 circa.

FOTO: Marco Pompilio

Galleria immagini

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto