Troppo Benevento per la Viterbese, al Rocchi finisce 0-4

13 Gennaio 2017 Autore : 

I gialloblù perdono in casa l’amichevole giocata nel pomeriggio contro la formazione campana subendo un risultato rotondo ma giusto. Gli avversari si dimostrano superiori per tutti i novanta minuti di gioco facendo valere la maggiore tecnica che una categoria come la Serie B richiede. Per gli uomini di Pagliari non una delle migliori gare ma d’altronde l’obiettivo primario era mettere minuti nelle gambe in vista della ripresa del campionato di domenica 22 gennaio, quando i gialloblù saranno impegnati in trasferta contro la Racing Roma. 

Giornata uggiosa all’Enrico Rocchi. Mister Pagliari schiera la migliore formazione del momento lasciando fuori il nuovo acquisto Falcone, ancora non al meglio in quanto arrivato soltanto da due giorni. In difesa davanti a Iannarilli agiscono Celiento, Scardala, Dierna e Pacciardi, a centrocampo Cruciani e Cuffa in mezzo con Marano e Cenciarelli sulle fasce mentre in attacco Neglia supporta Bernardo. Per i giallorossi Baroni rimaneggia di molto le carte in tavola lasciando spazio a chi ha giocato meno nell’ultimo periodo. In attacco ci sono comunque Pajac e Cissé mentre al posto di Ceravolo gioco il giovane talento scuola Inter Puscas. Da sottolineare inoltre per gli ospiti l’esordio del nuovo acquisto ex Samp Eramo. Presenti sugli spalti circa cento spettatori fra cui il ds della Viterbese Pastore (in foto) ed una ventina di tifosi temerari accorsi da Benevento.

Pastore1

Pronti via e la partita si sblocca subito al 5’: Cissè approfitta di una ribattuta della difesa gialloblù, solo al centro dell’area calcia rasoterra ed infila Iannarilli. Benevento in vantaggio alla prima occasione creata. La Viterbese subisce l’offensiva degli avversari che dimostrano ottime qualità di palleggio, nonostante un campo in pessime condizioni. Al 15’ buona azione della Viterbese con Cenciarelli che, dopo aver fatto tutta la fascia palla al piede, serve al centro Marano il quale al volo impensierisce Cragno, bravo ad intercettare in due tempi. Passano pochi minuti ed ancora l’esterno della Viterbese va vicino alla rete del pari con una conclusione che impegna l’estremo difensore giallorosso. Il Benevento si riaffaccia in avanti al 21’ e trova subito il raddoppio: Gyamfi sulla destra è bravo a liberarsi dalla marcatura di Pacciardi servendo subito al centro con un cross teso Puscas, il quale di testa in tuffo segna il 2-0 dei suoi. Al 30’ per i gialloblù esce Scardala ed entra Pandolfi. Il Benevento preme ancora ed al 34’ sfiora il terzo gol di nuovo con Puscas, fermato prima del tiro da un grande intervento di Dierna. Sul finire di tempo è Cissè a divorarsi la doppietta, la sua conclusione maldestra però termina fuori.  La prima frazione di gioco si conclude senza recupero sul doppio vantaggio ospite.

Nella ripresa Baroni sostituisce tutto l’undici che aveva iniziato la gara facendo entrare i giocatori inizialmente accomodatisi in panchina e passando al 4-2-3-1 con Ceravolo unica punta. Pagliari cambia solo il portiere dando spazio fra i pali a Pini. Prima chance per la Viterbese al 50’ con Cenciarelli che di poco non trova la porta con una conclusione defilata dalla sinistra. Come nella prima frazione il Benevento si mostra molto più cinico degli avversari ed al 55’ cala il tris: brutto disimpegno difensivo della retroguardia gialloblù che lascia la sfera sui piedi di Falco il quale di sinistro trova l’angolino e porta i suoi sul 3-0. Pagliari cambia qualcosa al 57’ inserendo Cardore e Diop, in partenza, al posto di Cuffa e Bernardo. Poco più tardi esce anche Cruciani lasciando spazio a Fè. La partita non regala grandi emozioni se non delle folate da parte delle due squadre che però non impensieriscono le rispettive difese avversarie. Al 34’ il Benevento sfiora il poker con Chibsah il quale tuttavia liscia la sfera non riuscendo a sfruttare un’uscita a vuoto di Pini. All’85’ arriva la quarta rete del Benevento con Falco che a porta vuota, dopo una ribattuta di Pini, sigla la doppietta personale. I giallorossi dilagano nel finale e poco più tardi sfiorano addirittura il quinto gol con un tiro di Ceravolo, stavolta intercettato da Pini. Si arriva al 90’ senza altre ulteriori occasioni ed al termine dei tre minuti di recupero, il direttore di gara Segatori di Viterbo fischia la fine del match. Allo stadio Rocchi Benevento batte Viterbese 4-0.

Viterbese (4-4-2): Iannarilli (46’ Pini); Celiento, Dierna, Scardala (30’ Pandolfi), Pacciardi; Marano, Cruciani (66’ Fè), Cuffa (57’ Cardore), Cenciarelli; Bernardo (57’ Diop), Neglia. A disp. Varutti, Belcastro. All. Dino Pagliari.

Benevento (4-3-1-2): Cragno (46’ Gori); Gyamfi (46’ Venuti), Del Pinto (46’ Camporese), Lucioni (46’ Fusco), Pezzi (46’ Jakimovski); Campagnacci (46’ Melara), Bagadur (46’ Donnarumma), Eramo (46’ Chibsah); Pajac (46’ Brignola); Puscas (46’ Ceravolo), Cissé (46’ Falco). A disp. Pinto, Volpicelli, Cuccurullo. All. Marco Baroni.

Arbitro Sig. Segatori di Viterbo (assistenti Raccanello, Leone).

RETI: 5’ Cissè (BE), 21’ Puscas (BE), 55’, 85’ Falco (BE).

NOTE. Ammoniti: Cruciani (VT). Angoli: 3-3. Recupero: 0’ p.t., 3’ s.t. Spettatori: 100 circa.

 

 

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto