La Viterbese sbanca Piacenza e torna al terzo posto in classifica

16 Ottobre 2017 Autore : 
Foto: Gabriele Pacifici

I gialloblù vincono 1-0 a Piacenza grazie alla rete di Razzitti nel primo tempo. Vittoria fondamentale della squadra del patron Camilli che con questi tre punti torna al terzo posto in classifica in solitaria. Prima vittoria per il neo allenatore Federico Nofri, che riparte nello stesso modo e contro la stessa squadra con cui aveva vinto più di un anno fa lo scudetto dilettanti.

Mister Nofri è costretto a rinunciare a Jefferson per infortunio nel riscaldamento, dovendo quindi ridisegnare i suoi schierando un 4-4-2 con Iannarilli in porta, linea a quattro composta da Celiento, Atanasov, Sini e Pacciardi, centrocampo con Baldassin e Cenciarelli in mediana, Tortori e Vandeputte sugli esterni a supporto della coppia Razzitti-Bismarck. Il Piacenza risponde con il classico 3-5-2 con la coppia Zecca-Romero in attacco.

Primo pericolo creato dalla Viterbese con Atanasov che su calcio d’angolo impegna Fumagalli. Il Piacenza risponde con un tiro dalla distanza di Romero respinto non con qualche difficoltà da Iannarilli. All’8’ grande chance per i padroni di casa: Romero serve Pergreffi il quale davanti al portiere gialloblù calcia alto complice una deviazione di Pacciardi. Spinge il Piacenza con un Romero molto attivo che cerca la rete senza successo nel giro di pochi minuti. Al 20’ la Viterbese colpisce: Razzitti ruba palla sulla trequarti, si accentra e lascia partire un destro rasoterra che si infila alla destra di Fumagalli. Gli emiliani sembrano accusare il colpo, l’unica timida chance per cercare al pareggio arriva al 34’ con un tiro di Scaccabarozzi sempre ben respinto dal solito Iannarilli. Al 37’ episodio chiave del match: Razzitti serve perfettamente in area Tortori con un colpo di tacco, l’esterno ex Venezia viene atterrato da Bertoncini e l’arbitro decreta il calcio di rigore, lo stesso difensore biancorosso a gioco fermo protesta vivacemente inducendo il direttore di gara a tirare fuori il cartellino rosso. Dal dischetto va lo stesso Tortori che però si vede respingere la conclusione da una grande parata di Fumagalli. Il risultato resta così sullo 0-1. I gialloblù poco più tardi avrebbero comunque la chance di raddoppiare ma un’altra grande parata di Fumagalli su un tiro di Razzitti, evita ai padroni di casa di capitolare. Il primo tempo termina con la viterbese in vantaggio.

Ripresa che inizia con un cambio nelle file del Piacenza: Franzini sostituisce Zecca con Segre. La Viterbese nonostante l’uomo in più non riesce a mantenere il pallino del gioco. AL 60’ buona occasione per il Piacenza con Mora che dalla distanza sfiora il palo alla destra di Iannarilli.  Poco più tardi altra grande chance per i padroni di casa con Scaccabarozzi, la sua conclusione di sinistro finisce di poco a lato. Lo stesso centrocampista un minuto dopo trova la via del gol ma l’arbitro annulla tutto per fuorigioco. Nofri dalla tribuna si rende conto che i suoi stanno soffrendo ed inserisce Kabashi al posto di Bismarck per cercare di tenere maggiormente il pallino del gioco. Al 67’ i gialloblù ci provano con un’azione in solitaria di Cenciarelli che, entrato in area, conclude a lato con il destro. Al 71’ tiro di Kabashi, Fumagalli respinge sui piedi di Razzitti che mette la palla in rete, per l’arbitro però è fuorigioco ed il risultato rimane sullo 0-1. Al 77’ due grandissime parate di Iannarilli su Scaccabarozzi evitano il pareggio del Piacenza. La Viterbese tenta di colpire in contropiede, all’83’ grande azione sulla destra di Kabashi il quale serve in area Peverelli appena entrato, questi dall’altezza del dischetto colpisce in pieno il palo. A tre dal termine entrano in campo Di Paolantonio per Tortori nella Viterbese e Ferri per Scaccabarozzi nel Piacenza. Nel recupero espulso Silva per proteste nelle file dei padroni di casa. Partita molto nervosa nel finale, il direttore di gara manda anzitempo sotto la doccia anche Razzitti, causa doppia ammonizione. La partita termina con la vittoria della Viterbese, che torna al successo dopo la sconfitta con il Monza e regala la prima vittoria al suo nuovo allenatore Federico Nofri.

 

Piacenza (3-5-2): Fumagalli; Bertoncini, Silva, Pergreffi; Mora (79’ Di Cecco), Scaccabarozzi (87’ Ferri), Pederzoli, Della Latta (79’ Nobile), Masciangelo; Zecca (46’ Segre), Romero. A disp. Lanzano, Castellana, Bini, Masullo, Criscione, Corazza, Carollo, Morosini. All. Franzini.

Viterbese (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Sini, Atanasov, Pacciardi; Vandeputte (79’ Peverelli), Cenciarelli, Baldassin; Tortori (87’ Di Paolantonio); Bismarck (65’ Kabashi), Razzitti. A disp. Pini, Micheli, Mbaye, Sorbo, Varutti, Sanè, Zenuni, Musacci, Mendez, Jefferson. All. Nofri.

RETI: 20’ Razzitti (VT).

Arbitro Sig. Proietti di Terni (assistenti Polo-Grillo, Elkhayr).

Ammoniti: Razzitti (VT), Fumagalli (PI), Scaccabarozzi (PI). Espulsi: Bertoncini (PI), Silva (PI). Recupero: 2’ p.t., 5’ s.t. Spettatori: 2500 circa.

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto