Jefferson trascina la Viterbese: Piacenza steso 1-0

29 Gennaio 2017 Autore : 

I gialloblù di Pagliari battono 1-0 allo stadio Rocchi il Piacenza di Franzini e si portano a quota 34 punti in classifica consolidando l’ottavo posto. Decisivo un gol di testa di Jefferson, il quale, dopo essersi divorato il gol vittoria a Roma la scorsa domenica, oggi si è riscattato alla grande con una bella prestazione ed una rete che regala i tre punti ai suoi. Partita difficile per i ragazzi del patron Camilli che tuttavia riescono ad avere la meglio di una Piacenza tosto e difficile da affrontare.

Formazione annunciata alla vigilia per Pagliari con le uniche novità rappresentate dal duo di centrocampo in cui agiscono Cenciarelli e Cruciani. Per il resto Celiento, Dierna, Pacciardi e Varutti compongono la linea difensiva a quattro, Falcone e Sandomenico agiscono sulle fasce e Neglia supporta Jefferson in avanti. Nel Piacenza nessuna novità con Franzini che schiera nel tridente offensivo entrambi i nuovi arrivati Nobile e Romero insieme a Franchi. Non c’è il pubblico delle grandi occasioni al Rocchi nonostante il blasone dell’avversario, seguito a Viterbo da una delegazione di tifosi biancorossi.

Pronti via e subito grande occasione per la Viterbese, Jefferson liberato al tiro si lascia anticipare da Pergreffi il quale mette in angolo. Al 7’ Franchi tenta di impensierire Iannarilli ma la sua conclusione termina fuori di molto. Il ritmo è altissimo, merito anche di una Viterbese molto offensiva che cerca il vantaggio esponendosi alle ripartenze avversarie. Al 10’ Sandomenico sfiora il gol del vantaggio ma una grande parata di Pelizzoli sventa il pericolo per i biancorossi. Pochi minuti più tardi sono gli ospiti a divorarsi l’1-0 con Segre il quale solo davanti a Iannarilli si lascia ipnotizzare da una strepitosa parata sulla linea col piede da parte di quest’ultimo. Il Piacenza cresce alla distanza senza però creare grandi occasioni. La Viterbese tiene bene ed il primo tempo si chiude sul punteggio di parità.

La ripresa inizia senza cambi nelle due formazioni con una Viterbese più arrembante ma forse troppo frettolosa. Al 54’ Jefferson impegna Pelizzoli con un colpo di testa su una punizione battuta da Cruciani. Lo stesso centravanti gialloblù poco più tardi si procura un’occasione unica rubando palla a centrocampo, correndo verso la porta e saltando anche l’estremo difensore avversario, salvo poi sprecare tutto passando la sfera a Falcone, anticipato dalla difesa. Al 62’ Franzini inserisce il nuovo acquisto Tulissi al posto di Nobile mentre poco più tardi Pagliari risponde con l’esordio di Doninelli, entrato in campo al posto di Falcone. Al 68’ altro miracolo di Iannarilli che in uscita su Franchi sventa un grosso pericolo. Alla mezz’ora arriva l’episodio decisivo del match: sugli sviluppi di un calcio di punizione Cruciani mette al centro dell’area verso Jefferson che, sfruttando le sue doti fisiche, colpisce di testa ed insacca in rete. Viterbese in vantaggio e grande gioia sugli spalti ad un quarto d’ora dal termine. La gara si accende ed al 77’ l’arbitro è costretto a spedire anzitempo negli spogliatoi Cruciani ed il neo entrato Razzitti a causa di alcune offese di troppo volate fra i due calciatori. La partita corre via verso il 90’ con Neglia che proprio allo scadere si divora il gol del raddoppio con un rasoterra terminato fuori. Termina il match dopo ben sei minuti di recupero sul punteggio di 1-0.

La Viterbese conquista la prima vittoria dell’anno davanti ai propri tifosi riscattando l’amaro pareggio ottenuto sul campo della Racing Roma sette giorni fa. La squadra di Pagliari mette in campo molta qualità anche grazie ai nuovi acquisti di spessore del mercato gennaio e conquista tre punti fondamentali contro un diretto avversario alla corsa per i play-off. Il Piacenza dimostra di essere un avversario ostico, in partita fino allo scadere e vicino al gol in diverse occasioni. I gialloblù torneranno ora ad allenarsi martedì per preparare al meglio la trasferta di Prato in cui sicuramente, come annunciato dal patron Camilli, ci sarà almeno un elemento in più in arrivo dal mercato.

Viterbese (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Dierna, Pacciardi, Varutti; Falcone (65’ Doninelli), Cenciarelli, Cruciani, Sandomenico (78’ Cuffa); Neglia, Jefferson. A disp. Pini, Belcastro, Micheli, Bernardo, Pandolfi, Cardore. All. Dino Pagliari.
Piacenza (4-3-3): Pelizzoli; Sciacca (78’ Cazzamalli), Abbate, Pergreffi, Masullo; Segre (75’ Razzitti), Taugordeau, Hraiech; Nobile (62’ Tulissi), Romero, Franchi. A disp. Miori, Di Cecco, Silva, Pozzebon, Colombini, La Vigna, Bertoli, Castellana. All. Arnaldo Franzini.
ARBITRO: Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto (assistenti Notarangelo, Fontemurato).
RETI: 74’ Jefferson (VT).
NOTE. Espulsi: 77’ Cruciani (VT), 77’ Razzitti (PI). Ammoniti: Dierna (VT), Cenciarelli (VT), Pacciardi (VT), Jefferson (VT), Franchi (PI), Sciacca (PI), Masullo (PI). Spettatori 1.300 circa. Angoli: 2-4. Recupero: 0’pt; 6’ st.

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto