Marco Valerioti

Marco Valerioti

I gialloblù se la vedranno oggi contro la formazione calabra nel ritorno di semifinale di Coppa Italia. Gli uomini di Sottili dovranno difendere il 3-1 ottenuto al Rocchi otto giorni fa per poter poi sfidare l’Alessandria in finale. Non sarà sicuramente una passeggiata, visto che il Cosenza sarà motivato nel cercare di ribaltare un risultato davanti ai propri tifosi.

I gialloblù escono sconfitti dal Franchi e probabilmente devono dire definitivamente addio al sogno di vincere il girone. Nonostante la società abbia sempre sostenuto di ambire ad entrare con una posizione privilegiata nei play-off, i tifosi non hanno mai abbandonato il sogno primo posto, ma obiettivamente va detto che già soltanto il fatto di giocarsela con formazioni del calibro di Siena e Livorno deve essere motivo di orgoglio per gli uomini di Sottili, i quali escono sconfitti ma di certo non ridimensionati. Decide il match una rete in contropiede di Vassallo. La Viterbese tenta di riprenderla dopo lo svantaggio, salvo poi soccombere alla maggiore esperienza del Siena, bravo ad addormentare la partita nella ripresa.

Siena (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi, Gerli, Vassallo (65' Damian); Guberti (92' Panariello); Santini (92' Neglia), Marotta. A disp. Crisanto, Dossena, Emmausso, Guerri, Mahrous, Cruciani, Cleur, Solini, Brumat. All. Mignani.
Viterbese (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Rinaldi, Sini, Peverelli; Vandeputte (52' Bismarck), Baldassin, Di Paolantonio (86' Mendez), Calderini; De Sousa (63' Cenciarelli), Jefferson. A disp. Pini, Micheli, Mbaye, Zenuni, Sanè, Pandolfi, Atanasov, Benedetti, Mosti. All. Sottili.

RETI: 17′ Vassallo (SI).
Arbitro: Pierantonio Perotti di Legnano (assistenti Daniele Marchi di Bologna e Alessio Saccenti di Modena).

Sottili si affida al 4-4-2 collaudato in quel di Monza, optando però per alcune novità. In difesa gioca Peverelli a sinistra, a centrocampo Di Paolantonio affianca Baldassin con Vandeputte e Calderini sulle fasce a supporto di De Sousa e Jefferson. Mignani conferma il solito 4-3-1-2 con l'ex Neglia in panchina a vantaggio di Guberti, schierato dietro le due punte Marotta e Santini.

La Viterbese parte con personalità, seppure senza creare occasioni pericolose. I gialloblù vanno sotto però al 17', regalando di fatto il gol ai bianconeri: sugli sviluppi di un corner offensivo, Di Paolantonio va alla conclusione, la stessa viene ribattuta dalla difesa avversaria che trasforma subito l'azione da difensiva in offensiva e con Vassallo segna il gol del vantaggio in contropiede. Padroni di casa in vantaggio alla prima occasione avuta. I laziali reagiscono nel finale di tempo andando più volte vicine al pari: dapprima con un tiro di Calderini e successivamente con una conclusione centrale di Peverelli. L'occasione più ghiotta è però sui piedi di Vandeputte il quale, da posizione favorevole in area, liscia il pallone clamorosamente.

Nella ripresa la Viterbese sbaglia incredibilmente l'approccio e subisce l'azione manovrata del Siena, che non mira a creare occasioni pericolose ma bensì a mettere in ghiaccio la gara. A nulla servono gli ingressi di Bismarck e Cenciarelli, seguiti poi da quello di Mendez. L'unica grande chance della seconda frazione è per gli uomini di Mignani che, con Guberti, sfiorano addirittura il raddoppio. Nel finale viene fuori tutta l'esperienza del Siena, bravo a frammentare la partita e a non far giocare il pallone ai gialloblù. Finisce 1-0 per i bianconeri, che si riprendono la testa della classifica e mandano la Viterbese a nove punti di distacco. Per gli uomini di Sottili diviene ora ancora più importante la gara di mercoledì a Cosenza, che potrebbe garantire l'accesso alla finale di Coppa Italia.

I gialloblù se la vedranno questa sera alle ore 20,30 allo stadio Franchi contro i bianconeri, in quello che è a tutti gli effetti uno scontro diretto al vertice. Gara che dirà molto circa le speranze e le prospettive degli uomini di Sottili in questo campionato e che, se li vedrà uscire imbattuti dalla trasferta toscana, darebbe un segnale forte al campionato.

Il Siena di Mignani arriva al big match dopo non aver giocato l’ultima sfida di campionato contro il Pro Piacenza, che ha permesso al tecnico di preparare al meglio la partita con i gialloblù. La Viterbese recupera Pandolfi ma perde De Vito, uscito per un infortunio al polso nell’ultima gara con il Cosenza. Probabile che Sottili decida di riconfermare il 4-3-3 con Jefferson affiancato in attacco da Calderini e Vandeputte. Rimane comunque viva l’ipotesi 4-4-2 che ha ben figurato a Monza, specie nel secondo tempo.

Sfida al Siena sentita anche dalle due tifoserie. Nel capoluogo toscano infatti sono attesi oltre cento tifosi gialloblù, i quali seguiranno la squadra per spingerla verso una vittoria che rappresenterebbe una svolta per il campionato. Appuntamento ore 20,30.

I gialloblù sfideranno oggi alle ore 14,30 allo stadio Rocchi la formazione calabra nell’andata di semifinale di Coppa Italia (ritorno previsto la settimana prossima a Cosenza). La vincente nei centottanta minuti se la vedrà in finale contro una fra Alessandria e Pontedera.

Dopo la copiosa nevicata abbattutasi sul nord del Lazio nella notte, la gara valevole per l’andata di semifinale di Coppa Italia è a forte rischio rinvio. Pericolo che i tifosi della Viterbese vogliono a tutti i costi scongiurare, tanto da essersi mossi attivamente nella giornata di oggi.

Niente da fare per gli uomini di Sottili, fermati sul pari dal Monza al termine di una gara per larghi tratti dominata e che poteva sicuramente finire con un successo ospite. Nuovo pareggio quindi per i gialloblù, che recuperano comunque un punto sul Pisa, sconfitto in casa dalla Lucchese, mentre ne perdono due dal Siena, vincente con l’Olbia.

Pagina 6 di 44

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto