Marco Valerioti

Marco Valerioti

Al Rocchi arriva la capolista, reduce dal successo sul Siena e con la voglia di allungare ancora. La Viterbese dal canto suo ha una delle ultime chance per accorciare la classifica e continuare ad inseguire quel primo posto che rappresenta più un sogno dei tifosi che un reale obiettivo della società, consapevole che entrare nei play off con una posizione privilegiata rappresenterebbe un grande risultato.

Gara combattuta ed a tratti avvincente che però non fa felice nessuno: allo stadio Porta Elisa infatti finisce 1-1. Al gol del vantaggio dei padroni di casa firmato da Arrigoni, risponde Baldassin. Succede tutto nel primo tempo, con il rammarico dei gialloblù per la traversa colpita da Vandeputte che avrebbe potuto regalare addirittura il vantaggio. La Viterbese sale al terzo posto in classifica, in attesa della partita del Pisa, e si prepara ad ospitare sabato sera il Livorno.

Gialloblù impegnati domani sul campo della Lucchese nel turno infrasettimanale valevole per la trentunesima giornata di serie C. Settimana fondamentale se non decisiva per gli uomini di Sottili, che si giocheranno contro Lucchese e Livorno gran parte delle proprie chance di rimanere attaccati al vertice e sognare, chissà, qualcosa di più grande.

Ottima prestazione per i gialloblù, che battono l’Arezzo grazie ad una doppietta di Jefferson e approfittano al meglio delle sconfitte di Siena e Livorno, oltre che del pareggio del Pisa, diretta rivale per la terza piazza. Partita più equilibrata nella prima frazione, con entrambe le squadre vicine al vantaggio, nella ripresa esce la qualità e la migliore condizione fisica della Viterbese, che rifila un uno due micidiale agli avversari grazie a due reti di Jefferson (una su rigore), decisivo ancora una volta.

I gialloblù tornano a giocare una gara di campionato fra le mura amiche e dovranno vedersela contro la squadra toscana, che a sua volta non gioca una gara ufficiale dal 18 febbraio. Obiettivo primario per gli uomini di Sottili sarà tornare alla vittoria per inseguire quel terzo posto occupato dal Pisa e che dista solo due punti, in attesa poi di giocarsi la finale di Coppa Italia contro l’Alessandria ad aprile.

I gialloblù perdono 2-1 sul campo del Cosenza ma conquistano la finale in virtù del 3-1 rifilato ai calabresi nella gara di andata. Decisive le reti di Tutino e Perez per il Cosenza ma soprattutto quella messa a segno da Calderini, che di fatto regala la qualificazione ai suoi. In finale gli uomini di Sottili se la vedranno contro l’Alessandria, vincitrice nella doppia sfida contro il Pontedera.

Pagina 5 di 44

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto