La Viterbese in trasferta non sa più vincere, a Renate finisce 2-2

12 Febbraio 2017 Autore : 

I gialloblù impattano ancora una volta fuori casa sul campo del Renate in un match caratterizzato da molti episodi. Tre dei quattro gol segnati infatti arrivano su calcio di rigore, unica segnatura su azione quella del definitivo 2-2 di Jallow. Per gli uomini di Pagliari è l’ennesimo pareggio in trasferta in una gara in cui ancora una volta, nonostante una prestazione meno opaca rispetto alle ultime uscite, il migliore in campo è il portiere Iannarilli, autentico eroe di giornata.

Pagliari decide di affrontare il Renate rivoluzionando la propria formazione sotto il punto di vista degli uomini ma non del modulo. Il 4-4-2 infatti vede in difesa l’esordio di Miceli al posto del non al meglio Dierna, a centrocampo rispetto alla sconfitta di Prato conferma solo per Cenciarelli il quale però viene dirottato sulla fascia, al centro ci sono Cuffa e Cruciani mentre dall’altra parte chance dal primo minuto per Battista. In attacco forfait all’ultimo per Neglia che viene sostituito da Jallow, affiancato al bomber Jefferson. Per il Renate Foschi cambia soltanto Lavagnoli rispetto alla gara persa con il Pro Piacenza puntando sul tridente Anghileri, Marzeglia e Napoli. Giornata nuvolosa in Brianza con pochi spettatori sugli spalti dello stadio “Città di Meda”. Presenti circa dieci tifosi gialloblù.

Parte bene la Viterbese che al 4’ trova subito il vantaggio con Cruciani su calcio di rigore, decretato dall’arbitro per un fallo su Jefferson di Malgrati. Quest’ultimo poco più tardi sbaglia clamorosamente un disimpegno difensivo regalando palla a Jefferson che solo davanti a Cincilla manda a lato malamente. Il Renate cerca di reagire dopo un inizio shock con delle iniziative di Napoli, pericoloso al 13’. Passano pochi istanti ed il punteggio torna in parità: Celiento trattiene in area Marzeglia, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto va proprio Napoli che spiazza Iannarilli e firma il pari. I gialloblù, come spesso capita in trasferta, preso il gol si abbassano molto ed iniziano a subire gli avversari. Al 28’ Marzeglia tenta la rete di testa senza successo, poco più tardi lo stesso centravanti si vede respingere una conclusione da una strepitosa parata di Iannarilli. Finale di tempo a senso unico, al 40’ Palma prova ad impensierire l’estremo difensore gialloblù con un tiro al volo mentre poco più tardi quest’ultimo è ancora autore di un grande intervento su una controffensiva di Napoli. La prima frazione finisce però in parità.

Nella ripresa nessun cambio per i due allenatori. La prima opportunità è per Jefferson che al 47’ sfiora il palo con un tiro di sinistro. Arriva prontamente la risposta del Renate tre minuti più tardi, ancora una volta sontuoso Iannarilli su Vannucci. Al 54’ l’unico errore del match del portiere della Viterbese costa ai suoi l’ennesimo calcio di rigore di giornata. Dal dischetto va di nuovo Napoli che tira allo stesso modo del primo rigore spiazzando nuovamente Iannarilli e porta il Renate in vantaggio. I gialloblù tentano subito di tornare in parità e gli sforzi vengono premiati al 57’: Cenciarelli dalla sinistra mette al centro per Jallow che anticipa il proprio marcatore e sorprende Cincilla sul proprio palo segnando il gol del 2-2. Pagliari tenta di cambiare qualcosa per vincere la partita inserendo Falcone per Battista, poco dopo però lo stesso allenatore viene allontanato dal direttore di gara per proteste insieme al vice Tacchi. Il Renate attacca cercando la terza rete. Al 73’ uno strepitoso Iannarilli si impone prima su Lavagnoli e poco più tardi su una semirovesciata di Graziano. Nel finale non accade più nulla, le due squadre si difendono accettando il risultato di parità. Finisce 2-2.

Partita difficile da analizzare quella di oggi dei gialloblù. La squadra mette in campo le proprie qualità mancando spesso però dal punto di vista dell’attenzione e della gestione del match, oltre che in fase realizzativa, vedi l’errore di Jefferson sull’1-0 dei suoi che poteva mettere in discesa la partita. Per la Viterbese è l’ennesima battuta d’arresto fuori casa in ruolino di marcia che in questo campionato l’ha vista vincere solo di misura contro la Lupa Roma, avversario al Rocchi domenica prossima. Il Renate si è dimostrato sicuramente un’ottima squadra, solida in tutti i suoi reparti. Tuttavia la vittoria oggi era alla portata e per Pagliari ed i suoi ci sono sicuramente dei rimpianti per come è andata la gara, vedi la concessione dei due calci di rigore agli avversari. 

 

Renate (4-3-3): Cincilla; Lavagnoli, Malgrati, Teso, Vannucci; Palma (63’ Bizzotto), Pavan, Scaccabarozzi; Anghileri, Marzeglia, Napoli (57′ Graziano). A disp. Merelli, Mora, Florian, Di Gennaro, Dragoni, Savi, Makinen. All. Luciano Foschi.

Viterbese (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Pacciardi, Miceli, Varutti; Cenciarelli, Cuffa, Cruciani, Battista (70’ Falcone); Jallow, Jefferson. A disp. Micheli, Pini, Dierna, Tortolano, Neglia, Pandolfi, Cardore, Sandomenico, Doninelli. All. Dino Pagliari.

 

RETI:5’ (rig.) Cruciani (VT), 17′ (rig.), 55’ (rig.) Napoli (RE), 57’ Jallow (VT).

 

Arbitro: Sig. Alberto Santoro di Messina (assistenti De Pasquale, Conti).

NOTE. Ammoniti: Napoli (RE), Malgrati (RE), Marzeglia (RE), Celiento (VT), Miceli (VT), Jallow (VT), Iannarilli (VT). Angoli: 11-4. Recupero: 1′ p.t., 4′ s.t.

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto