Viterbese, ad Arezzo un pari che va stretto ai gialloblù

29 Ottobre 2017
Autore : 

I ragazzi di Nofri pareggiano 1-1 contro gli amaranto in una gara che lascia sicuramente grossi rammarichi, viste le chance avute dai gialloblù per poterla vincere. L’Arezzo va in vantaggio nel primo tempo grazie ad un gol di Moscardelli, di nuovo scaturito dall’ennesima disattenzione difensiva di Celiento e compagni. Nella ripresa Razzitti di rigore la riporta in parità, con Bismarck e Celiento che nel recupero si divorano due occasioni clamorose che avrebbero potuto regalare i tre punti alla squadra del patron Camilli.

Mister Nofri, come previsto alla vigilia, decide di cambiare modulo schierado i suoi con un 3-5-2 con Kabashi titolare a centrocampo e la coppia composta da Razzitti e Jefferson in attacco. Nell’Arezzo tutto confermato per Pavanel, che si affida al duo Cutolo-Moscardelli.

Partita bella e veloce nella prima mezz’ora. L’Arezzo si rende pericoloso con Moscardelli mentre la Viterbese risponde con un tiro al volo di Peverelli. Al 23’ episodio dubbio in area dell’Arezzo, dove Varutti viene atterrato da un avversario dopo una bella ripartenza dei suoi; per l’arbitro però non c’è nulla, anzi si riparte addirittura con una punizione per gli amaranto. I padroni di casa aumentano l’intensità di gioco e passano in vantaggio al 36’ con il solito Moscardelli, bravo a raccogliere un cross di Luciani e trasformare in rete per l’1-0 dei suoi, complice l’ennesima disattenzione difensiva stagionale degli ospiti. La Viterbese avrebbe subito la chance per pareggiare, ma il palo dice di no ad una conclusione a botta sicura di Bismarck, subentrato al posto di Jefferson a causa di problemi muscolari dello sfortunato attaccante gialloblù.

Nella ripresa l’Arezzo controlla bene nei primi venti minuti, con la Viterbese che è troppo guardinga e non riesce a rendersi pericolosa. Alla mezz’ora un episodio a favore della formazione di Nofri permette ai laziali di agguantare il pari: Razzitti viene fermato fallosamente in area di rigore al momento del tiro, l’arbitro stavolta non ci pensa due volte decretando il tiro dal dischetto. Lo stesso Razzitti con freddezza trasforma regalando il pari ai suoi. La Viterbese ci crede nel finale e sfiora ber ben due volte la vittoria, prima con un tiro di Bismarck parato con il piede da Borra, poi con un colpo di testa di Celiento che sfiora il palo e termina fuori. La partita termina così sul punteggio di 1-1.

AREZZO (3-5-2): Borra; Varga, Rinaldi, Sabatino; Luciani (68’ Talarico), Foglia, de Feudis, Cenetti (53’ Yebli), Corradi (80’ Muscat); Cutolo (80’ D’Ursi), Moscardelli. A disp. Ferrari, Cellini, Di Nardo, Benucci, Criscuolo, Quero, Franchetti, Disanto. All. Pavanel.

VITERBESE (3-5-2): Iannarilli; Celiento, Sini, Pacciardi; Peverelli (58’ Vandeputte), Cenciarelli, Kabashi (85’ Musacci), Baldassin, Varutti (85’ Sanè); Razzitti, Jefferson (32′ Bismark). A disp. Micheli, Pini, Mendez, Mbaye, Zenuni, Di Paolantonio. All. Nofri.

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano (assistenti Zingrillo, Bologna).

RETI: 36′ Moscardelli (AR), 77’ rig. Razzitti (VT).

NOTE. Ammoniti: De Feudis, Luciani, Foglia, Peverelli, RazzittiRecupero: 2’ p.t., 5’ s.t. Spettatori: 2mila circa.

69 Views
Marco Valerioti

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto