Un’immensa Viterbese espugna Pisa: ai quarti sfiderà il Sud Tirol

24 Maggio 2018
Autore : 

Prestazione maiuscola, superba e di carattere. Così si può riassumere la grande vittoria che ha permesso ieri sera ai gialloblù di passare il turno al cospetto di un Pisa mai in grado di mettere in seria difficoltà la squadra di Sottili. Vittoria avvalorata dall’ambiente ostico creato dagli ottomila spettatori dell’Arena Garibaldi, usciti con la coda fra le gambe dopo aver assistito all’eliminazione della loro squadra, data da tutti, Petrone in primis, come sicura qualificata ai quarti. Quarti di finale che invece giocherà la Viterbese, la quale si troverà di fronte la seconda classificata del girone B, quel Sud Tirol in grado di mettere dietro di sé in stagione regolare formazioni del calibro di Reggiana e Sambenedettese.

La gara di Pisa ha detto molto sulla condizione psico-fisica degli uomini del patron Camilli, i quali hanno conquistato la sesta vittoria di fila coronando un percorso sin qui entusiasmante. Eppure la gara sembrava non essere partita col piede giusto, complice un gol nettamente irregolare (fallo di mano) segnato da Ingrosso sugli sviluppi di un calcio piazzato. La Viterbese ha dimostrato grande maturità, resistendo bene all’offensiva dei nerazzurri e gelando l’Arena poco dopo la mezz’ora, quando Baldassin con un destro chirurgico da fuori, ha riportato il punteggio in parità. I toscani si sono impauriti, iniziando a perdere quelle certezze che fino al fischio di inizio del match nessuno sembrava mettere in dubbio. La Viterbese da grande squadra ne ha approfittato e, nel primo quarto d’ora della ripresa, ha rifilato un uno due pazzesco che ha messo in ginocchio la squadra di casa. A nulla è valso il rigore (anch’esso non chiarissimo) trasformato da Mannini nel finale, con la squadra di Sottili brava a chiudere ogni spazio, complice una prestazione sontuosa di Iannarilli autore di tre parate delle sue nel finale. Al termine del match, grande festa per i tifosi gialloblù accorsi a Pisa, che hanno festeggiato insieme ai loro beniamini un passaggio del turno per certi versi storico.

Ora però arriva il bello, con la Viterbese che questa mattina ha pescato nei sorteggi dei quarti il Sud Tirol e se la vedrà quindi mercoledì prossimo alle ore 20,30 allo stadio Rocchi (con la speranza di vederlo tutto esaurito), contro la squadra Altoatesina, con il ritorno in programma la domenica successiva allo stadio Druso di Bolzano. La formazione allenata da Zanetti, è una squadra che fa della difesa uno dei suoi punti forti. Basti pensare che nel girone B ha subito solo 27 reti, facendo peggio soltanto del Padova neopromosso. Della fase offensiva non si può dire la stessa cosa, anche se il cinismo e la capacità di metterla dentro quando conta, ha permesso al Sud Tirol di vincere nel finale molte sfide durante l’arco del campionato. Particolare attenzione al bomber Costantino, autore di ben 14 reti stagionali.

Quel che è certo è che la Viterbese sicuramente se la giocherà, conscia del fatto che servirà almeno una vittoria per portare a casa la qualificazione, visto che in caso di gol in parità, andranno avanti gli altoatesini per via del fatto che sono testa di serie. Vietato non crederci, soprattutto con una Viterbese come quella vista ieri a Pisa. L’ambiente, i tifosi, la società e i giocatori sono più uniti che mai verso quel sogno che ancora, per i più scaramantici, non si osa pronunciare.

124 Views
Marco Valerioti

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto