Nulla da fare per la Viterbese, al Picchi gialloblù ko 3-0

08 Novembre 2017
Autore : 
Foto: Ufficio Stampa Viterbese Castrense

Sconfitta pesante per i gialloblù, che perdono malamente contro un Livorno sempre più capolista della campionato, al termine di una gara in cui, nonostante il risultato, non si è vista una grande differenza fra le due squadre. Gli uomini di Sottil sono stati più bravi a concretizzare le occasioni avute gestendo bene la gara durante l’arco dei novanta minuti, lasciando poche chance alla formazione di Nofri, combattiva ed aggressiva ma mai realmente pericolosa se non con qualche chance capitata sui piedi di Razzitti.

Mister Nofri si gioca la gara con il classico 3-5-2 in cui vi sono delle sorprese nella scelta degli interpreti: a centrocampo infatti gioca Musacci con Varutti preferito a Vandeputte sull’out di sinistra, in attacco a sostegno di Razzitti viene avanzato Kabashi. Sottil risponde con un 4-2-3-1 dove rimane fuori Murilo a vantaggio di Maiorino, affiancato da Valiani e Doumbia nel terzetto dietro il bomber Vantaggiato.

Prima frazione sotto una pioggia incessante, con il Livorno padrone del gioco nonostante una buona fase difensiva della Viterbese che copre gli spazi e corre molto. Gli amaranto sfiorano diverse volte il gol con Vantaggiato e Maiorino, per la Viterbese il più pericoloso è Cenciarelli il quale tuttavia non impensierisce seriamente Pulidori. La partita si sblocca al 40’ grazie a Doumbia, bravo a raccogliere un tiro uscito male di Pedrelli e trasformare in rete con un delizioso colpo di tacco. Sull’azione del gol ancora una volta colpevole la difesa gialloblù, rea di aver lasciato troppo spazio al terzino destro del Livorno. Prima frazione conclusa sul vantaggio dei padroni di casa.

Nella ripresa Nofri inserisce prima Tortori per Cenciarelli e poi Vandeputte per Peverelli, nel Livorno Gonnelli, Gemmi e Murilo prendono il posto di Pirrello, Bruno e Maiorino. I gialloblù potrebbero pervenire al pareggio con Razzitti il quale, però, nelle due occasioni avute, calcia alto la prima volta per poi vedersi negare il gol in un secondo momento da una grande parata di Pulidori. Il Livorno contiene gli avversari senza strafare ed ecco che al primo tiro in porta della ripresa raddoppia grazie ad un gran gol di Luci, il quale si avventa su una respinta di Sini e sigla il 2-0 con un tiro potente sul quale non può nulla Iannarilli. La rete del centrocampista amaranto sembra spegnere le speranze della Viterbese che si arrende nel finale subendo addirittura il 3-0 segnato da Morelli. 

LIVORNO (4-2-3-1): Pulidori; Pedrelli, Pirrello (63’ Gonnelli), Gasbarro, Franco; Bruno (63′ Gemmi), Luci; Doumbia, Maiorino (63’ Murilo), Valiani; Vantaggiato. A disp. Romboli, Hadziosmanovic, Giandonato, Borghese, Murilo, Baumgartner, Pérez, Morelli, Montini, Ponce. All. Sottil.

VITERBESE (3-5-2): Iannarilli; Celiento, Sini, Pacciardi; Peverelli (68’ Vandeputte), Baldassin (80’ Ngissah), Musacci, Cenciarelli (54’ Tortori), Varutti (80’ Mendez); Kabashi, Razzitti. A disp. Pini, Micheli, Mbaye, Zenuni, Sanè, Di Paolantonio. All. Nofri.

RETI: 40′ Doumbia (LI), 75’ Luci (LI), 90’ Morelli (LI).

Arbitro Sig. Fabio Natilla di Molfetta (assistenti Palermo, Falco).

64 Views
Marco Valerioti

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto