La Viterbese cade in casa: il Livorno passa al Rocchi 3-1

24 Marzo 2018
Autore : 

Sconfitta amara per la squadra gialloblù, al termine di una gara in cui ci sarà tanto da recriminare. La partita si decide nel primo tempo, con il Livorno che approfitta di tre regali della difesa di casa e mette al sicuro il risultato. Decisive la doppietta di Murilo e il gol su rigore di Vantaggiato. Ripresa dominata dalla squadra di Sottili, che si sveglia troppo tardi e non riesce a recuperare l’ampio svantaggio. Inutile la rete della bandiera di Bismarck. Sconfitta immeritata dunque, dal quale ripartire verso un finale di stagione in cui non ci si potranno più permettere errori.

Viterbese (4-3-3): Iannarilli; Celiento (75’ Pandolfi), Rinaldi, Sini, Sanè; Baldassin, Di Paolantonio, Cenciarelli (46’ Mendez); Vandeputte (46’ Bismarck), Mosti (70’ Bizzotto), Calderini. A disp. Pini, Micheli, Pandolfi, Mbaye, Atanasov, Peverelli, Benedetti, Zenuni.

Livorno (4-3-1-2): Mazzoni; Morelli (75’ Borghese), Pirrello, Gonnelli, Franco; Valiani, Luci, Giandonato (75’ Bruno); Maiorino (58’ Bresciani); Vantaggiato (75’ Montini), Murilo (64’ Manconi). A disp. Pulidori, Sambo, Kabashi, Gemmi, Montini, Perez. All. Luciano Foschi.

RETI: 14’, 24’ Murilo (LI), 36’ Vantaggiato (LI), 61’ Bismarck (VT).

Arbitro Sig. Federico Dionisi della sezione dell’Aquila (assistenti Gianluca Sartori e Matteo Michieli, entrambi della sezione di Padova).

NOTE. Ammoniti: Giandonato (LI), Mosti (VT), Mendez (VT), Mazzoni (LI). Calci d’angolo: 5-2. Recupero: 0‘ p.t., 5‘ s.t. Spettatori: 2000 circa.

Sottili conferma gli undici attesi alla vigilia con una novità in attacco: Mosti prende il posto di Bismarck e va a completare il tridente leggero con Vandeputte e Calderini. Il modulo è ovviamente il 4-3-3, con Cenciarelli affiancato da Baldassin e Di Paolantonio e Sanè preferito a Peverelli sulla sinistra. Nel Livorno nessuna novità, 4-3-1-2 con Maiorino dietro al duo Vantaggiato-Murilo. Cornice di pubblico non all’altezza della sfida di oggi anche se ormai, purtroppo, non è più una novità.

Pronti via Livorno subito pericoloso con una punizione tesa verso il centro sul quale però non arriva per poco Vantaggiato. La Viterbese risponde con una conclusione di Sini respinta con i pugni da Mazzoni. Il Livorno spinge ed al quarto d’ora trova il vantaggio: Valiani serve una palla deliziosa a Murilo il quale con il destro batte Iannarilli con un potente diagonale sul palo lontano. Prova a reagire la squadra gialloblù ma a rendersi pericolosi sono sempre gli ospiti con un tiro centrale di Luci. La Viterbese si divora il pareggio al 22’ con Vandeputte, che riesce a sbagliare da due passi un gol fatto. Il Livorno punisce gli uomini di Sottili ed un minuto più tardi colpisce ancora con Murilo, bravo a liberarsi di Sanè ed appoggiare facilmente in rete di testa. I laziali attaccano ma sono troppo imprecisi in fase di ultimo passaggio. Il Livorno si riaffaccia dalle parti di Iannarilli, Valiani mette al centro ancora per Murilo il quale calcia verso la porta colpendo il braccio di un inguardabile Sanè, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto Vantaggiato con freddezza batte per la terza volta l’estremo difensore gialloblù. La Viterbese è a tappeto, il Livorno cerca di approfittarne e colpisce anche la parte alta della traversa con un cross dalla sinistra di Valiani. Prima frazione di gioco che termina sullo 0-3.

In avvio di ripresa doppio cambio nella Viterbese: escono Cenciarelli e Vandeputte ed entrano Bismarck e Mendez. Parte bene la Viterbese, che accorcia subito le distanze dopo appena sei minuti dall’inizio della ripresa grazie ad una bella rete di Bismarck, bravo ad aggirare in area l’avversario e mettere alle spalle di Mazzoni. Gli uomini di Sottili spingono e sfiorano il gol con Mosti. Due episodi dubbi a favore della Viterbese non sanzionati dall’arbitro fanno infuriare l’allenatore gialloblù, allontanato dal direttore di gara. Nel Livorno escono Maiorino e Murilo a favore di Bresciani e Manconi. Per i gialloblù entra anche Bizzotto al posto di Mosti. Bismarck continua a farla da padrone in area, il suo colpo di testa sfiora il palo e va sul fondo. Livorno stanco, Foschi corre ai ripari con un triplo cambio inserendo Borghese, Bruno e Montini. Nella Viterbese Pandolfi rileva Celiento. Leoni ancora pericolosi con Di Paolantonio, la sua conclusione però termina di poco a lato. Ci prova anche Bizzotto ma con un tiro a giro troppo debole. Continua il tiro al bersaglio della Viterbese, stavolta Mendez si vede respingere il tiro da Mazzoni. Nel recupero tocca a Calderini impegnare l’estremo difensore avversario, bravo a deviare sopra la traversa un siluro dell’esterno ex Foggia. Non c’è più tempo per i padroni di casa, la gara termina con la vittoria degli amaranto per 3-1.

163 Views
Marco Valerioti

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto