Serbi di campo nomadi rubano a Sutri, beccati dai carabinieri

11 Gennaio 2017

SUTRI -  Un donna ed un ragazzo sono stati colti in flagrante dalla padrona di casa ed i militari dell’Arma sono stati allertati tramite il 112: subito è scattato l’intervento. I due soggetti si stavano dando alla fuga a bordo di un’auto ma i militari dell’Arma della Stazione di Sutri si sono recati sul posto ed hanno notato l’auto segnalata - una Ford Focus - che con due persone a bordo tentava di allontanarsi e li hanno presi.

I carabinieri hanno bloccato l'auto con a bordo una donna di origini Serbe 31enne residente in un campo nomadi della capitale insieme ad un 13nne della stessa etnia con ancora nelle tasche la somma contanti di € 150,00 e due collanine in oro appena asportati dall’abitazione dove avevano consumato il furto. Successivamente i militari hanno potuto ricostruire i fatti: I due si erano introdotti nell’abitazione e mentre stavano consumando il reato sono stati sorpresi dalla proprietaria che ha tentato di bloccarli. La donna ed il ragazzo hanno opposto resistenza strattonandola e facendola cadere e perdere i sensi e si sono allontanati per essere ben presto acciuffati dai Carabinieri accorsi sul posto.
Per la donna sono scattate le manette per rapina impropria mentre il minore è stato affidato alla nonna ed è rientrato al campo nomadi.

L’arrestata, in stato di gravidanza all’ottavo mese,  è stata accompagnata presso l’ospedale Belcolle di Viterbo dove è tuttora ricoverata e piantonata dai Carabinieri in attesa del rito per direttissima. La refurtiva, interamente recuperata, è stata posta sotto sequestro e sarà restituita alla proprietaria dopo l’udienza di convalida dell’arresto.

La vittima della rapina è tornata a casa con una prognosi di sette giorni.

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto