Donna incinta subisce violenze sessuali. Divieto di avvicinamento per civitonico

07 Gennaio 2016

20 anni lei, 50 il molestatore.  I Carabinieri di Civita Castellana, nell’ambito di un procedimento penale nei confronti di un cinquantenne  del luogo, hanno notificato all’uomo un’ordinanza di divieto di avvicinamento ad una ragazza di trent’anni più giovane.

L’emissione dell’Ordinanza da parte del Tribunale di Viterbo scaturisce da due diverse denunce presentate dalla donna nelle quali lamentava di essere stata aggredita e palpeggiata dall’uomo nel giugno e nell’ottobre dello scorso anno.

Nell’ultima circostanza la giovane a causa dello stato di ansia procuratole dalle minacce rivoltele e dato lo stato di gravidanza in cui si trova si è rivolta ai sanitari che le hanno dato una prognosi di 5 giorni.

Dei due diversi episodi, denunciati dalla donna, è stata informata l’Autorità Giudiziaria competente che, concordando con la tesi dei militari, ha emesso il provvedimento che impone all’uomo di non avvicinarsi alla vittima. Ora si attendono le ulteriori indagini e eventualmente la data del processo.

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto