ULTIMISSIME

“Non cresce l’occupazione nel Lazio. E non cresce soprattutto nelle province di Roma e di Viterbo. Nella Tuscia, a novembre la richiesta di ore di cassa integrazione è aumentata del 28,6% rispetto al mese precedente”. Giancarlo Turchetti, Segretario generale della Uil di Viterbo, sulla base di uno studio dell’Unione Italiana del Lavoro di Roma e del Lazio, così dichiara in un comunicato che riceviamo e pubblichiamo. Turchetti approfondisce inoltre come di seguito.

SINDACATI - “Firmato il protocollo regionale sugli appalti. Il protocollo garantirà la piena salvaguardia dei lavoratori con la responsabilità in solido delle Aziende appaltatrici nelle eventualità di contenziosi con i lavoratori, la gestione dei subappalti con l'Osservatorio che si costituirà e che vigilerà sulla trasparenza, la regolarità e l'osservanza delle leggi e delle norme che regolano il mercato del lavoro e disciplinano il subappalto”. A dichiararlo è Francesco Palese, Segretario generale Feneal Uil Lazio. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della UIL.

VITERBO- Turchetti: “Siamo venuti a conoscenza che il Comune di Viterbo sta per pubblicare il bando per il servizio caldaie. Se così fosse, il Sindaco Leonardo Michelini non avrebbe mantenuto gli impegni presi con i lavoratori della Francigena che a causa di questo bando rischierebbero di essere licenziati nel giro di pochi mesi”: riceviamo e pubblichiamo il comunicato del sindacato UIL, che incalza come di seguito.

Il 12 dicembre, alle ore 16,00, presso il circolo cittadino Caffeina in via del pellegrino (piazza del Gesù) importante incontro culturale, dove Anonito Ingroia sarà intervistato da UIL Scuola. Previsti interventi del presidente della Provincia Mauro mazzola, del segretario generale UIL scuola Viterbo Silvia Somigli, del presidente della Fondazione Caffeina Cultura Andrea Baffo. L’intervista sarà a cura di Daniele Camilli, responsabile comunicazione UIL Viterbo.

Si legge così nel comunicato che riceviamo e pubblichiamo. - “Contrattualizzazione dei dipendenti e applicazione dei contratti nazionali sottoscritti dalle organizzazioni maggiormente rappresentative. E’ quanto prevede il decreto della Regione Lazio sulle Rsa per l’accreditamento al sistema sanitario regionale. Un importante passo in avanti che va nella direzione indicata dai sindacati”. A dichiararlo è Lamberto Mecorio, Segretario generale della Uil Fpl di Viterbo.

SINDACATI – Riceviamo da USB e pubblichiamo. - Dopo lo sciopero generale  del  21/10 indetto da USB, che ha visto oltre un milione e trecentomila adesioni tra lavoratori pubblici e privati con  alta partecipazione nelle fabbriche  negli uffici pubblici, nelle scuole , e nei trasporti, oggi è stata la volta della manifestazione del NO al Referendum e al governo Renzi.
40.000 persone, cittadini, precari, disoccupati, senza casa, migranti, pensionati, sono scesi in piazza a Roma dando vita ad una manifestazione colorata , allegra ma soprattutto convinta di mandare a casa questo governo con le sue politiche di aggressione ai diritti, e  difendere così la Costituzione italiana nata dalla Resistenza.
Due pullman sono partiti da Viterbo e dalla provincia; oltre al Sindacato di Base, hanno preso parte  il comitato Non ce la Beviamo e il Comitato per il NO di Viterbo.
Grande soddisfazione da parte della Federazione di Viterbo   che ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile questa bellissima giornata con la loro partecipazione.
Una due giorni eccezionale che vuole rappresentare il punto di partenza di un impegno sociale rivolto a  tutti, al quale nessuno deve sentirsi escluso.
Nonostante il silenzio dei media, il corteo è stato affollatissimo e Campo de' Fiori era piena di migliaia di manifestanti: la migliore risposta a Renzi e al suo governo.

VITERBO – Riceviamo da CGIL e pubblichiamo. “Via le isole di prossimità che sono ridotte a discariche a cielo aperto. A partire da quella di Belcolle, vero scempio accanto all’ospedale”. È una delle richieste avanzate dalla Fp-Cgil all’assessore con delega all’Igiene urbana, Maurizio Tofani. Antonella Ambrosini, segretaria della categoria, e Luciano Perà, coordinatore provinciale dell’Igiene ambientale, nei giorni scorsi hanno incontrato - insieme a Cisl, Uil e Fiadel - il responsabile del settore per Palazzo dei Priori, chiedendo che il servizio nella città di Viterbo venga migliorato.

“Dopo fortissime pressioni da parte del sindacato, il Governo ha stanziato 30 milioni di euro per il rafforzamento e il rinnovo delle convenzioni dei Centri per l’impiego. Lo stanziamento copre i 2/3 dei costi, mentre le Regioni dovranno integrare il restante terzo per mettere in opera le iniziative di rafforzamento degli stessi Centri”. A dichiararlo è Giancarlo Turchetti, Segretario Generale della Uil di Viterbo.

“Asili nido convenzionati, a Viterbo siamo nel caos più totale”. Dopo la prima denuncia risalente a inizio mese, il segretario della Fp-Cgil Antonella Ambrosini torna sulla questione, sottolineando in particolare come la situazione sia molto critica nella struttura della cooperativa Arca dei Bimbi di Bagnaia. “Nella ripartizione degli iscritti tra i convenzionati – denuncia – è stata fortemente penalizzata rispetto agli altri. Con l’apertura del nido comunale a Santa Barbara, per tutti c’è stata una riduzione ma le restanti ripartizioni non sono state eque”.

Riceviamo e pubblichiamo. – “Non ricevono lo stipendio da mesi, né i contributi Inps tantomeno gli altri oneri sociali. Inoltre, il consiglio di amministrazione non è stato ancora nominato. Tanto basta per far scattare lo stato di agitazione tra i dipendenti della casa di riposo San Raffaele Arcangelo di Bagnoregio. E così la Cgil lancia un appello alla Curia vescovile di Viterbo, al Comune, alla Asl, alla Regione e alla Prefettura affinché,  per quanto di loro competenza, intervengano per ripristinare la legalità all’interno della struttura e il rispetto dei diritti del personale composto da 5 operatori socio sanitari e un amministrativo.
‘Dopo l’assemblea con i lavoratori – spiegano Cinzia Vincenti della segreteria territoriale della Autonomie locali per la Fp-Cgil e Filippo Sarzana, responsabile delle Autonomie locali – abbiamo deciso questa forma di protesta. Gli organi istituzionali preposti alla gestione, alla salvaguardia e al controllo della casa di riposo da anni sono assenti, nonostante siano stati molte volte sollecitati, sia dai dipendenti che dalle organizzazioni sindacali, alla nomina del consiglio di amministrazione. A oggi non hanno fatto nulla’.
‘Il cda è decaduto da diverso tempo e  - proseguono nella denuncia – non esiste alcun organo istituzionale in carica per condurre la casa di riposo, lasciata alla buona volontà dei dipendenti che non fruiscono delle ferie da anni, che sono sottoposti a turni di lavoro estenuanti che vanno ben oltre le 10 ore giornaliere. Inoltre, ai lavoratori non vengono versati i contributi Inps e le altre spettanza, e da mesi sono senza stipendio. Per non parlare delle buste paga: da anni non ne ricevono a norma’ “.

“Sfratti per morosità, fenomeno sempre più allarmante. In Italia, nel 2015, i provvedimenti esecutivi di rilascio di immobili ad uso abitativo sono stati oltre 64 mila. Di essi, più di 57 mila sono dovuti a morosità, con un incremento del 38,4% rispetto al 2008, ultimo anno pre-crisi economica”. A dichiararlo è Giancarlo Turchetti, Segretario Generale della Uil di Viterbo, a partire dal Rapporto UIL sulle politiche abitative realizzato dal Servizio Aree Urbane Casa del sindacato.

“A Tonino Longo mi legavano una stima e un'amicizia che andavano molto al di là dei rapporti che si possono instaurare tra un sindacalista e tra chi si occupa della cosa pubblica.

Riceviamo e pubblichiamo. - “Talete, quello che come Spi-Cgil temevamo sta avvenendo. La società ha avviato la sollecitazione all’invio di manifestazioni d’interesse per una partnership con società di capitali. Di fatto, quindi, la società che gestisce il servizio idrico integrato nell’Ato 1 Lazio Nord sta per aprire ai partner privati.

Pagina 1 di 3

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto