Giorno della Memoria, il ricordo a Montalto e Pescia

26 Gennaio 2017

MONTALTO - Montalto di Castro e Pescia Romana ricorderanno il Giorno della Memoria. Mercoledì 1 febbraio, dalle ore 10:30, l’amministrazione comunale e gli studenti delle classi terze delle scuole medie e dell’istituto alberghiero Ipseoa A. Farnese, si incontreranno presso il teatro comunale Lea Padovani in occasione della settimana della memoria e in ricordo del 27 gennaio 1945, quando furono abbattuti i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz, e terminò così l’orrore del genocidio nazista.

I ragazzi degli istituti scolastici del comprensorio assisteranno allo spettacolo “Il viaggio”, con la regia e la drammaturgia di Giuseppe Argirò. Il suo impegno registico è spesso legato a interventi di traduzione, adattamento o riscrittura della drammaturgia classica antica e moderna, in equilibrio fra il rispetto della fonte letteraria e le esigenze di una messinscena rivolta al pubblico odierno. "A molti individui o popoli può accadere più o meno consapevolmente che ogni straniero è nemico". Da questa convinzione di Primo Levi parte “Il viaggio”, uno spettacolo che attraversa il dolore umano, raccontando i campi di sterminio. La tessitura drammaturgica ha una struttura metateatrale: immagina, infatti, una compagnia di attori ebrei che prova Le Baccanti di Euripide. La scelta non è ovviamente casuale. La tragedia narra l’invasamento di Agave e l’uccisione del figlio Penteo che si rifiuta di credere in Dioniso, rigettando il culto della personalità e l’adorazione incondizionata del dio. L’analogia con il nazismo e ogni dittatura nata dall’acquiescenza delle masse è evidente. Gli attori diventano essi stessi protagonisti di un viaggio senza ritorno verso Auschwitz.

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto