PRIMO PIANO

cache/resized/38b64d5319ecc76bc817d1df31d46fac.jpg
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 33 del 26 aprile 2019 - è stato pubblicato il bando di concorso, per ...

Crediti “deteriorati” delle banche, è stretta. De Simone (Confartigianato) dice la sua senza se e senza ma

07 Ottobre 2017

CONFARTIGIANATO – Menomale che il ministro Padoan aveva detto che “il sistema bancario è solido e il peggio alle spalle”… altrimenti sarebbe preoccupante che da due giorni i titoli delle principali banche italiane stiano subendo drastiche flessioni! Cali questi avvenuti dopo che la Bce ha fornito agli istituti bancari le istruzioni su come trattare i “crediti deteriorati”, cioè quelli che rischiano di non essere restituiti dai clienti, cosa diversa dalle cosiddette “sofferenze”, che sono invece i crediti ormai inesigibili.

Per capire il problema bisogna partire dal presupposto che nei bilanci delle banche questi crediti deteriorati devono essere coperti in base al rischio di poterli o meno incassare. Oggi nel sistema ce ne sono circa 250 miliardi coperti con un accantonamento del 52%, cioè per ogni 1000 euro prestati le banche contano di rivederne 480. La Bce ha chiesto che dal 1 gennaio 2018 questi crediti, se non assistiti da garanzia ipotecaria, vadano coperti con accantonamento del 100% entro due anni. Se dopo questo lasso di tempo non saranno stati recuperati, varranno zero.  

Secondo il direttore di Confartigianato imprese di Viterbo, Andrea De Simone: "Questo potrebbe comportare un’immediata nuova stretta sui prestiti, ingenerando nelle banche la fretta di classificare subito come deteriorati questi crediti per non incappare nelle nuove misure dal 2018. Si interromperebbe di fatto il faticoso ripristino di condizioni di normalità nel mercato del credito. Facciamo salti mortali - continua De Simone - con gli strumenti a nostra disposizione, ovvero con i confidi, mettendo la nostra garanzia sulle linee di credito per le imprese e facendoci carico quando le cose vanno male della metà del credito. Attraverso il micro credito da pochi mesi prestiamo direttamente piccole somme fino a 35000 euro alle nuove imprese, facendole uscire dalla nostra sede con l’assegno in mano quando l’idea imprenditoriale lo merita. Le scelte suicide dell’Europa rischiano di vanificare tanti sforzi. Alla politica – conclude il direttore – chiediamo di farsi sentire in modo netto e deciso altrimenti fare credito alle piccole imprese diventerà quasi impossibile, cosa che rappresenta l’esatto contrario di quello che serve ad un sistema economico che sta lentamente provando ad uscire dalla crisi”.

ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

POLITICA E SINDACATI

POLITICA – Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni del consigliere regionale del Lazio, Daniele Sabatini. - “Raccolta funghi, primo ok alla cancellazione dell’obbligo formativo per il rilascio e il ...
“Non cresce l’occupazione nel Lazio. E non cresce soprattutto nelle province di Roma e di Viterbo. Nella Tuscia, a novembre la richiesta di ore di cassa integrazione è aumentata del 28,6% rispetto al ...

DAL MONDO DELLO SPORT

CULTURA

GALLERIE FOTOGRAFICHE

VITERBO –  Una due giorni quella del Centro studi Aldo Moro ricca di presenze di spicco:  a Viterbo il ministro Maria ...
26 Settembre 2016
Come ogni anno, la città di Viterbo ha dato la sua testimonianza di fede alla Madonna Liberatrice, lo scorso 5 giugno ...
07 Giugno 2016
Anche a Viterbo è stata celebrata la Festa della Repubblica: in un piovoso 2 giugno si è svolta la solenne cerimonia a ...
02 Giugno 2016
Anche quest'anno si è svolta a Viterbo la solenne processione del Corpus Domini. Il Corpo del Signore dopo la messa ...
28 Maggio 2016
La Viterbese vince 3-2 sul campo dell’Astrea e dopo 8 lunghi anni torna tra i professionisti. I gialloblù si presentano ...
01 Maggio 2016
Il silenzio riempie la Cattedrale di Viterbo gremita. L’attesa. Poi, il  gesto del direttore Fabrizio Bastianini dà ...
22 Marzo 2016
Grazie ad un delicato lavoro della Procura di Viterbo, l’opera è tornata al suo posto nella Palazzina Gambara. Era dal ...
13 Febbraio 2016
In occasione delle festività, il Prefetto Rita Piermatti ha incontrato i vertici istituzionali di Viterbo e delle forze ...
17 Dicembre 2015
E' stato ricordato con una cerimonia solenne il III centenario della prima incoronazione della Madonna Liberatrice ...
09 Dicembre 2015
Lo scorso 4 dicembre Santa Barbara, patrona dei Vigili del fuoco, ha visto a Viterbo una celebrazione di grande ...
07 Dicembre 2015
Si è tenuta a Montefiascone sabato 5 dicembre 2015 presso il palazzetto dello Sport, la seconda edizione dell'evento di ...
05 Dicembre 2015
Una tradizione di arte, musica e cultura che si rinnova con sempre maggior importanza ed un aspetto sempre più ...
15 Novembre 2015
Grandioso successo per la manifestazione “Cammina con noi” promossa dal’associazione Beatrice onlus a Viterbo: in ...
18 Ottobre 2015
I momenti del trasporto della Macchina di Santa Rosa ideata da Raffele Ascenzi, “Gloria”, e realizzata dalla Edilnolo ...
06 Settembre 2015
La nuova Macchina di Santa Rosa è in assemblaggio. “Gloria”, disegnata dall’architetto Raffaele Ascenzi e realizzata ...
20 Agosto 2015
Solenni celebrazioni e processione dalla cattedrale di San Lorenzo fino alla basilica di Santa Rosa.
04 Giugno 2015
Celebrazioni della Madonna Liberatrice e solenne processione.
04 Giugno 2015
Festa della Repubblica 2015, Viterbo.
04 Giugno 2015

Il Punto Della Situazione

Testata iscritta al n. 6/2015 del Reg. stampa del Tribunale di Viterbo
Direttore responsabile: Marco Pompilio

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.ilpuntodellasituazione.it oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie policy.   Accetto i cookies di questo sito. Accetto